Referral: nella sua accezione più ampia, descrive l’azione di indirizzare qualcuno verso un certo posto o una data persona per chiedere informazioni o per avere supporto.

Nel Web, dove il termine è più diffuso, per referral si intende in senso generico ogni risorsa o pagina web contenente un link che rimanda a un’altra pagina, nell’intento di generare traffico verso quest’ultima. In altri termini, si genera un referral a seguito di click dell’utente sul link che punta alla home page o a un’altra pagina di un sito esterno.

Viene definito referrer, viceversa, il sito web che, ospitando un link, può generare un referral, ovvero una visita al sito di destinazione del link. La visita generata da referral a pagamento tipicamente avviene tramite link sponsorizzati o banner che puntano al sito dell’azienda inserzionista o a una pagina di atterraggio (landing page) di una campagna pubblicitaria. Di norma, l’azienda inserzionista riconosce ai referrer un compenso (referral fee) proporzionale al volume di lead o vendite generate. L’azienda inserzionista è in grado di monitorare tutte le informazioni trasmesse al server dal browser dell’utente in seguito ad un referral, incluse quelle relative al sito di origine, cioè al referrer e altri dati inerenti alle attività compiute dell’utente durante la navigazione.

Nell’ambito del marketing, in particolare, i referral sono le segnalazioni raccolte da diversi siti (denominati referral web-site) di utenti qualificati come potenzialmente interessati ai prodotti o servizi di una specifica azienda. Si tratta degli utenti che hanno espressamente richiesto informazioni per l’acquisto di un prodotto dell’impresa, oppure si sono mostrati disponibili ad essere contattati dall’azienda per offerte promozionali, newsletter, ecc., o ancora sono stati selezionati in base al profilo socio-demografico, al comportamento o agli interessi.

Referral marketing

Nel digital marketing, il termine referral viene spesso riferito ai clienti di un’impresa che suggeriscono a terzi, in modo spontaneo o meno, di rivolgersi alla stessa per la qualità e/o per le prestazioni dei suoi prodotti e servizi. Com’è noto, la maggioranza dei consumatori cerca pareri e raccomandazioni di amici e parenti prima di effettuare un acquisto. Non stupisce pertanto che il marketing ricorra all’uso di referral per influenzare le preferenze dei consumatori. Il referral marketing si avvale dei referral per incoraggiare i consumatori a parlare di una certo brand o di un dato prodotto, con l’intento di innescare i meccanismi del passaparola (Word Of Mouth o WOM).

Referral program

Il referral program può essere inteso come un insieme integrato e coordinato di azioni e di strumenti operativi di marketing attraverso cui l’impresa favorisce la penetrazione nel mercato dei propri prodotti e servizi. Le grandi imprese orientate all’e-commerce elaborano programmi di referral soprattutto per ottenere nuove adesioni ad un servizio o maggiori acquisti di un determinato bene: la formula member-get-a-member ne è un tipico esempio.

 

Referral significato

Questo sito utilizza cookie suoi e di terze parti per rendere la navigazione più facile e per inviare pubblicità in linea con le preferenze degli utenti. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso all’utilizzo dei cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su uno qualsiasi dei suoi elementi o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Chiudi