La media strategy può essere definita come il processo attraverso il quale si arriva a determinare la strategia media più idonea per il conseguimento degli obiettivi di una determinata campagna pubblicitaria, tale da garantire all’inserzionista un adeguato ritorno sull’investimento pubblicitario (ROI).

La media strategy si concretizza nella definizione di linee guida per l’attività di media planning e, di norma, implica l’assunzione di decisioni che attengono tanto alla fase di elaborazione di un piano mezzi quanto a quella di implementazione: la distribuzione del budget disponibile fra i mezzi e i veicoli pubblicitari (media mix), il periodo di messa in onda dei singoli flight che compongono la campagna, le modalità di distribuzione della pressione pubblicitaria, i livelli minimi di investimento per singolo mezzo, il livello di frequenza considerato efficace, ecc.

Seguendo la regola aurea delle 5W, tradizionalmente adottata per la pianificazione di campagne pubblicitarie sui media, sono cinque le domande fondamentali a cui una strategia deve rispondere: what (gli obiettivi che si vuole raggiungere), who (i destinatari del messaggio pubblicitario o target), when (i periodi dell’anno selezionati per la messa in onda della campagna), where (le zone geografiche dove focalizzare la campagna), weight (i livelli ottimali di pressione pubblicitaria in termini di GRP).

Per estensione, l’espressione media strategy viene spesso riferita anche al documento in cui la strategia relativa ad una certa campagna viene sintetizzata; documento che, in genere, include anche una media flowchart riepilogativa del piano mezzi.

 

Media strategy definizione glossario marketing