Per media mix si intende l’impiego combinato di mezzi di comunicazione nell’ambito di un piano mezzi. Concerne l’abilità di adottare strategie di comunicazione multicanale che permettono di massimizzare il ritorno dell’investimento pubblicitario (ROI) senza sovrapposizioni o distonie fra i diversi canali di comunicazione e, dunque, senza dispersione di costi.

Riguarda tipicamente le decisioni relative alla scelta dei canali attraverso i quali veicolare il messaggio pubblicitario e, dunque, implica la capacità di utilizzare i diversi media in funzione delle loro caratteristiche specifiche e distintive. Il media mix ottimale, in sintesi, descrive quella combinazione di mezzi e veicoli che permette di conseguire al meglio gli obiettivi di una specifica campagna pubblicitaria, minimizzando il costo per contatto.

Il media mix può essere definito anche come combinazione di media comprati (paid media), media posseduti (owned media) e media guadagnati (earned media). Il vantaggio di tale modalità di ripartizione, che si presta particolarmente bene per le campagne online, è quello di poter includere nel media mix non solo gli spazi pubblicitari che possono essere acquistati secondo le logiche tradizionali di media buying, ma anche quelli di cui le imprese possono disporre con costi ridotti o nulli; si pensi, a titolo di esempio, alla visibilità che deriva dalla presenza sui social media: la pagina su Facebook, l’account su Twitter, il canale dedicato su Youtube, ecc.

 

Media mix significato su glossario marketing

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi